• immahine d
  • immagine b
  • immagine e
  • grafico7
  • sitomicro
  • spettro
  • immagine c
  • molecule
  • Fotolia 132252315 XS
  • immagine a
  • Failure Analysis
  • Materials Science
  • Additives
  • Spectroscopy
  • Research
  • Consulting
  • Analysis
  • Characterization
  • Training
  • Polymers

Composizione: analisi degli elementi

L'analisi elementare può essere a volte la scelta risolutiva per esigenze anche complesse. Deve essere tuttavia valutata in tutta la sua potenzialità e in tutti i suoi limiti prima di affidarsi completamente ad essa.

RAGGI X - SEM CON RAGGI X

Strumentazione
La strumentazione SEM è costosa ma è sempre più alla portata analitica da parte di non specialisti. Insieme aii vantaggi di avere un microscopio che arriva a oltre 100000 ingrandimenti, i raggi X ci consentono di analizzare anche quantitavamente i singoli elementi chimici: è una tecnica essenziale quando dobbiamo studiare eventuali fenomeni di cattiva dispersione o di migrazione e, in ogni caso, dove sia necessario indagare un'eventuale disomogeneità compositiva.

Misura
Le analisi, per quanto siano sempre più rapide, richiedono comunque una certa perizia ed un certo tempo di preparazione. Notevoli passi in avanti sono stati fatti recentemente con l'introduzione di sistemi che non richiedono più il vuoto e che quindi riducono notevolmente i tempi. Oggi in 15-20 minuti si possono ottenere ottime risposte.

ASSORBIMENTO ATOMICO/PLASMA

L'assorbimento atomico è la tecnica tradizionale di analisi quantitativa, anche in tracce, di alcuni elementi chimici. Se ci interessa un singolo elemento chimico (ad esempio il sodio), da analizzare con precisione assoluta e presente in tracce, l'assorbimento atomico è quello che fa' per noi. L'assorbimento atomico analizza un elemento per volta, mentre il plasma tanti elementi insieme (ma costa di più).

Strumentazione
Oggi è molto affidabile, ma comunuque, soprattutto se le quantità che vogliamo analizzare sono basse, dobbiamo sempre controllarla e tenerla in perfetta efficienza: i controlli di questa strumentazione non sono mai sprecati. Una certa cura richiede la preparazione del campione e soprattutto degli standard di riferimento.

Misure
Una volta che lo strumento è in buone condizioni e le tarature sono perfette, la misura consiste praticamente solo nella preparazione del campione. Ricordatevi però:

  1. strumento a posto;
  2. taratura perfetta e controllata;
  3. preparazione standardizzata.

TECNICHE SPECIFICHE PER SINGOLI ELEMENTI

Strumentazione
Esistono degli strumenti per analizzare quantitivamente e routinariamente alcuni elementi chimici in maniera quantitiva. Ovviamente l'esigenza dev'essere specifica. La strumentazione è in generale pensata per esigenze di controllo qualità; i tempi di analisi sono brevi o brevissimi e la preparazione e l'esecuzione sono molto semplici. Ovviamente tali strumenti servono solo per l'esigenza specifica ed hanno scarsa o nulla flessibilità. Queste strumentazioni sono spesso disponibili anche per lavorare "sul campo", cioè in ambiente produttivo. Un consiglio prima del loro acquisto è informarsi sui costi di manutenzione (a volte ci sono parti che si devono sostituire periodicamente). 

Dr. Maurizio Veronelli - Specialista in Scienza dei Polimeri

RDLab137 srl - Milano

Ultima revisione: 02/01/2017